• Ultima modifica: Martedì 01 Maggio 2018, 16:32:30.

Vi assicuro, signori, che mi sembrava di vedere su quel volto qualche cosa di luminoso che mi rivelava come Dio risiedesse in quell'anima sofferente. Pensate quanto questo stato sia gradito a Dio, se il suo Figliuolo volle che tutte le azioni sante ed eroiche, praticate nel corso della sua vita, fossero coronate dai patimenti! Ciò che egli fece morendo per tutti gli uomini. Oh! quale felice condizione è quella di soffrire per Iddio!" (SV Conf. 169)

Il giorno 21 c.m. alle ore 17,00 presso l’Ospedale Santo Spirito è deceduto all’età di 85 anni compiuti il 13 giugno scorso, il nostro caro Confratello P. Antonio Di Clemente, della Casa del Collegio Apostolico Leoniano. Dopo un improvviso ricovero resosi necessario una decina di giorni fa per problemi di pressione, sono sopraggiunte nel corso del ricovero altre complicazioni poco chiare anche ai medici. Per quest’ultimo motivo infatti, nella giornata del 23 dicembre, i medici per meglio chiarire il suo decesso, procederanno all'autopsia. Nella mattina del 24 dicembre alle ore 10 presso la Cappella del Collegio Apostolico Leoniano si è celebrata l’Eucarestia e il rito delle Esequie presieduti dal cardinal Franc Rodè, C.M., per l'ultimo saluto a Don Antonio.

Vi ricordiamo alcune date significative del suo Ministero nella Provincia Romana della Congregazione della Missione:

Ha svolto i suoi Studi Ginnasiali in Roma negli anni 1936-1941, trasferitosi a Siena ha proseguito il Liceo dal 1942-1945. Il 6 ottobre 1941, proveniente dalla Scuola Apostolica di Roma, ha fatto il suo ingresso nel Seminario Interno a Siena, iniziando il suo cammino per entrare definitivamente nella Congregazione. Il 7 ottobre 1942 a Siena ha fatto i SS. Proponimenti e ha emesso i SS. Voti perpetui (7 Ottobre 1943).
A Piacenza presso il Collegio Alberoni ha terminato, ricevendo dalla S. Tonsura all’Ordinazione Sacerdotale il 2 aprile 1949, gli Studi teologici (1945- 1950).
Nel 1950 è stato destinato alla Casa del Collegio Apostolico Leoniano per iniziare gli studi al Pontificio Istituto Orientale, conclusi con la Licenza nel 1954. In quel periodo svolgeva, sempre presso il Collegio Leoniano, il servizio di aiuto alla redazione della rivista di comunità: Annali della Missione.
Terminati gli studi, dal 1955 al 1960 fu destinato a prestare il suo servizio alla Parrocchia di Lunghezza. Nel 1960 fu chiamato per il ministero presso la casa Provinciale delle Figlie della Carità della Pineta Sacchetti, dove rimase fino al 1964, anno in cui i superiori gli domandarono di andare a Siena, sede della Scuola Apostolica, per l’insegnamento della Lingua Greca. La breve parentesi dell’insegnamento lo portò subito, nell’anno 1965 alla Parrocchia di Grosseto dove rimase fino al 1968, anno in cui fu trasferito alla Casa di Zagarolo restandoci fino al 1969.
Dal 1969 Don Antonio viene trasferito al Collegio Leoniano. Ha svolto incarichi di comunità e di ministero quali: Vice-Bibliotecario, aiuto al C.L.V. per le recensioni alla rivista Ephemerides Liturgicae, Cappellano dalle Suore Minime. Dal 1998 è presso il Collegio Leoniano a riposo, ma di grande aiuto a molti Studenti, sia Confratelli che Convittori, per seguire le loro tesi di Licenza e di Dottorato.

Menu Utente