• Ultima modifica: Martedì 30 Ottobre 2018, 09:31:19.

I Nostri Defunti

P. Zinni Vitale

(1927-1976)*

Ci sono persone che nel ricordo ti spingono a parlare di … in quanto la loro vita è stata piena di cose e di avvenimenti parli più delle cose che hanno realizzato che di loro come persone. E ci sono persone che nel loro ricordo ti portano a pari di quelle cose che hanno fatto perché la loro vita è stata alrentemente povera di avvenimenti esteriori ma piena di suggerimenti e di cose all'apparenza quasi impalpabili, che solo in riflessione intima ti colpiscono con molta più risonanza che quella degli avvenimenti esteriori.
Questo è il caso di P. Zinni Vitale. Gli avvenimenti della esistenza sono apparentemente semplici, persino banali. Iniziò i suoi studi a Roma proveniente da una famiglia di Scerni (Chieti) dove era nato il 15-12-1927; continua i suoi studi e fa il suo noviziato religioso a Siena dove emette i suoi voti il 26-9-19' finisce i suoi studi a Piacenza nel nostro Collegio Alberoni ed è ordinato sacerdote il 3-3-1961.
I suoi primi anni di sacerdozio viene mandato a predica le missioni al po-polo, nella Sabina, in Vai Roveto, in Vai Comino.
Anni di vita intensa come sono quelli delle missioni in cui p quindici giorni non si ha un momento di respiro, ma in cui si vive profondamente a contatto con il popolo più abbandonato, quei di piccolissimi paesi aggrappati sui monti con tanta neve, tanta miseria, ma anche tanta fame e sete della Parola di Dio. Sono gli anni in cui Don Vitale acquista il senso più profondo del suo sacerdozio, che è il servizio ai fratelli; e quello della sua vocazione vincenziana, ai fra-telli più poveri.

(*) Da l'Informatore della Parrocchia di Tor Sapienza, Novembre 1976

  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • Menu Utente